Cio’ che non si vede non significa necessariamente che non esista.
L’aria per esempio, non si puo’ vedere, ma non per questo bisogna smettere di respirare.  

Detto Taoista

Nata piu’ di due millenni fa in Cina oggi è molto diffusa e la sua validità è stata riconosciuta dall’Organizzazione Mondiale della Sanità. In Italia puo’ essere praticata solo dal medico.

Esercita la sua azione attraverso l’infissione di aghi che stimolano precisi punti del corpo (agopunti). In questo modo si riequilibrano le funzioni dell’organismo riportandolo in salute (armonizzazione del Qi).

I trattamenti sono di norma poco dolorosi e senza effetti collaterali, salvo piccoli lividi molto rari. Dopo l’infissione gli aghi, sterili e monouso, rimangono in sede per una ventina di minuti. Spesso viene usata contro patologie dolorose ma è efficace anche su molte malattie con effetti sia preventivi che curativi.

Indicazioni Terapeutiche

• problemi respiratori: sinusiti, asma, allergie

• problemi gastrointestinali: diarrea, stipsi, emorroidi, nausea (gravidica, da chemioterapia)

• malattie della pelle: dermatiti, eczemi, orticaria

• patologie del sistema nervoso: cefalea, emicrania, algie trigeminali, acufeni, vertigini, insonnia

• problemi dell’umore: depressione, ansia, agitazione

• problemi genitourinari: irregolarità mestruali, impotenza, enuresi, vampate e problemi legati alla menopausa

• patologie dolorose osteoarticolari, muscolari, nervose, oncologiche, fibromialgia

Somministrazione

Il ciclo di trattamento comprende 8 – 10 sedute. Generalmente le patologie acute vengono trattate con un unico ciclo.
Nelle malattie croniche è necessario effettuare sedute di richiamo.

Effetti e meccanismi d’azione

• Vaso modulatore e trofico: ripristino della circolazione

• Antalgico

• Decontratturante

• Sedativo

Dr. Forcellini Sigfrido
Medico Chirurgo
Medicina Antroposofica
Agopuntura